miércoles, 13 de febrero de 2019

Il giappone è una delle mete preferite dai turisti Italiani.

Con il 2015 ormai è quasi due volte il flusso di Italiani verso il sole Nascente,
in Realtà tra i molti stranieri che visitano il Giappone attualmente l'Italia occupa la testa di serie numero 1.

periodi in cui la velocità di flusso aumenta e questo, naturalmente per la fioritura di fiori di ciliegio (Cherry blossom) nel mese di Aprile e il cambio di colore in acero ( Momigi Time) in autunno.
direi trend mal di Giappone, l'Istituto Nazionale del Turismo del Giappone ci informa il flusso aumenta di anno in anno, il Giappone rimane tra i paesi più sicuri al mondo, sono molto più civili e con tanta cultura ed arte…

In Giappone si mangia bene, e si vive bene, i giapponesi amano l'ospitalità e il vero significato dell'amicizia.
Fortunatamente i prezzi contenuti per viaggiare contribuito ad aumentare il flusso, in particolare, i giovani gli sposi
che preferiscono rilassarsi in un Onsen Giappone, e non andare ai caraibi.
Grande ruolo ha ricevuto una nota campagna pubblicitaria Benvenuti in Giappone organizzata da diversi Ministeri Giappone.
Giapponesi in Italia in diverse fiere di settore per lanciare i prodotti del suo paese nel settore del turismo.
Da quest'anno i numeri cresceranno ancora di più, le previsioni per i Mondiali di Rugby, Le Olimpiadi ed infine l'Expo di Osaka nel 2025, voglio dire, come previsto anche un piccolo Bubbles time che porterà un aumento nelle casse del Giappone.
mete classiche in una canzone di Tokyo nel Kansai Kyoto, Osaka, Nara, e per finire su una bella Okinawa dove si vive 100 anni…..
il PIL interno lordo sarà come voce importante del turismo con un significativo aumento in termini percentuali.
Viceversa i Giapponesi non esitano a contrastare i visitatori, e, il bel Paese e metà Giapponese.
Secondo Immigration Bureau of Japan il numero di Giapponesi di andare in vacanza, e questo è significativo di circa 18 milioni ed il trend e’ aumentato di circa il 7%, verso l’Italia le presenze dei nipponici sono tate pari a 2.500.000 circa di persone quindi un aumento di circa il 25% del costo di 800 milioni di euro.
Il nostro paese rimane sempre forte i primi posti dei consumatori giapponesi per l'ottimo cibo, il clima, la moda beh, questo è tutto to e’ Well done Made in Italy.
In particolare a Napoli città gemellata con Kagoshima flusso dei giapponesi spesso, Napoli parla giapponese anche in relazione al caso e alla cultura della vicina Torre del Greco culla di commercio di corallo e perle con il sole Nascente.
Benvenuti amici giapponesi, tra le persone più gentili e simpatici del mondo
Irasshaimase o meglio benvenuti Italy
Alfonso Vitiello

In Muse due nuovi australopithecus: i nostri antenati 3 milioni di anni fa

 

Muse due nuovi australopithecus: i nostri antenati 3 milioni di anni fa


"Un uomo e una donna,"parente" della famosa Lucy: si tratta di due copie identiche a quelle esposte al Museum of Natural History di New York

Muse due nuovi australopithecus: i nostri antenati 3 milioni di anni fa

Due ricostruzioni di Australopithecus sono stati collocati in questi giorni sempre in modo permanente tra gli allestimenti del MUSE, dedicato all'evoluzione e l'origine della vita. Il maschio e la femmina, antenati del genere umano: Australopithecus afar è una specie a cui appartiene la famosa Lucy, lo scheletro trovato in Etiopia nel 1974.

Tutti i modelli sono l'esatta copia di quelli presenti in American Museum of Natural History di New York, realizzato sulla base delle impronte digitali scoperte nel sito di Laetoli, in Tanzania, nel 1978. Australopithecus afar una sorta di i nostri antenati vivevano in Africa più di 3 milioni di anni fa.

la mostra è accompagnata da un interessante multimediale che contiene 5 interviste, fatte a tanti studiosi, in cui si parla di esempi recenti aggiornamenti della scienza che ha portato a notevoli cambiamenti nel nostro modo di vedere l'evoluzione dell'uomo.

Gioco in una galleria d'arte con Leonello d'Este e Mus

 

Si è svolta martedì 12 febbraio 2019 la seconda fase del progetto Cantiere Belfiore, attivato dall'associazione culturale Bal'danza e la Galleria Nazionale. L'iniziativa è realizzata con il sostegno del Comune di Ferrara, in collaborazione con i quartieri di Santa Maria in Vado e dello Spirito Santo e la ditta TryeCo 2.0. Gli eroi sono state la classe 5C del liceo statale Carducci (indirizzo Scienze Umane) e le classi 3A e 3B della scuola primaria A. Manzoni Istituto comprensivo Aldo Costa a base di Marialucia Menegatti e Laura Pedrielli.

Nell'ambito del progetto alternanza scuola-lavoro, i futuri laureati coordinato da Teodora Liscia presentato il più piccolo dei giochi installati nelle sale della pinacoteca e al centro per la ricostruzione di interni Leonello nel suo palazzo di Belfiore, con Musa, fantastica la Bibbia di Borso e altri raffinati oggetti da collezione. Qui i personaggi, le storie, gli spazi e i luoghi studiati, la musica e la danza hanno preso vita. Alcuni ragazzi hanno preso parte direttamente i bambini in giochi, altri personificato Leonello e Borso d'Este, Guaritori, Letteralmente, di Agnello e tre Musa, Polimnia, Urania e Erato.

l'incontro si è concluso con la danza delle tre Muse e con la premiazione dei bambini che hanno ricevuto un braccialetto di cristallo di rocca, un minerale con poteri magici e curativi, in memoria di questa esperienza didattica museale molto molti partecipanti,

il progetto rientra in un progetto di Alda Costa Erasmus Plus Mystery of History 2017/2019.